News

Pandemia: quali effetti sugli investimenti?


[ad_1]

Articolo di Alessandro Lo Verde, consulente finanziario di Palermo

 

Quanti di voi ricordano il caso mucca pazza? In quel periodo gli italiani impauriti hanno smesso, almeno per un lasso di tempo ben preciso, di acquistare carne a seguito di questa grave situazione congiunturale.

Cosa accadde al settore della carne? Indubbiamente crollarono le vendite e di conseguenza il prezzo, dato che la carne è quotata in un “mercato”. Nonostante la situazione di forte paura, la maggior parte spostò i propri acquisti verso altre pietanze come il pollo facendone aumentare le vendite e di conseguenza il prezzo.

Da lì a poco, si diffuse un’altra emergenza, ovvero quella dell’influenza aviaria che vide anche il settore avicolo subire un forte decremento degli acquisti e di conseguenza del prezzo. E ancora una volta, vi era un’alternativa – quella del pesce – che  vide aumentare le vendite a seguito di un incremento delle richieste e ne fece schizzare il prezzo per poi crollare quando si diffuse il caso del Pesce al mercurio.

Tornando alla domanda, tutte le crisi finanziarie o sanitarie, come in quest’ultimo caso, creano effetti sugli investimenti nel breve periodo; ciò non significa che gli effetti siano perenni, pertanto, anche questa emergenza sanitaria finirà. Tra un decennio, ci accorgeremo di come questa situazione di forte gravità, si sia limitata ad un piccolissimo spaccato di vita o arco temporale. Inevitabilmente si troverà una soluzione, si troverà la cura: il tanto anelato vaccino.

Alla notizia della possibilità di una cura immunitaria, i mercati e di conseguenza gli investimenti hanno totalmente invertito il trend.

La crisi come necessità di cambiamento e opportunità di crescita

In periodi di crisi ci sono sempre settori che registrano più difficoltà (in questo contesto storico sicuramente il settore alberghiero, ristorativo o altri) ma ci sono altresì settori che stanno beneficiando di questa crisi come il settore farmaceutico, il settore tecnologico, il settore energetico e tantissimi altri settori che hanno aumentato in modo esponenziale le loro vendite.

Da consulente finanziario non posso guardare ai mercati in funzione della loro volatilità di breve periodo in quanto essa è imprevedibile, ma devo avere sempre una visione globale e diversificata del mercato, soprattutto nel lungo termine, per rispondere alle esigenze che i risparmiatori avranno lungo il percorso della loro vita.

 


Il Coronavirus può incidere davvero sui risparmi?

Certamente sì, il virus può incidere sui risparmi delle famiglie. Pensate ai due grandi premi nobel per l’economia – Daniel Kahneman (2002) e Richard Thaler (2017) – quest’ultimi affermano che l’investitore nel compiere delle scelte di investimento si affida alle proprie emozioni e non alla razionalità, come qualsiasi individuo.

Pertanto, quando si vivono emozioni forti e di grande incertezza, il sistema celebrale 1, ovvero la parte del nostro cervello più primitiva, la amigdala, mette in atto il cosiddetto istinto primordiale attacco-fuga vivendo una situazione di forte stress ed incertezza di mercato, pensando che tale avvenimento possa distruggere i risparmi e quindi i sacrifici di un’intera vita. Il risparmiatore è portato inconsapevolmente a svendere i propri investimenti, nel timore che la discesa sia perenne e distruttiva verso un qualcosa di molto prezioso come il suo risparmio.

Ecco il motivo per cui diventa fondamentale affidarsi a professionisti esperti nel settore che attraverso la loro esperienza possano far approfittare dei momenti favorevoli – come i ribassi di mercato – che si dimostrano da sempre grandi opportunità di investimento per chi razionalizza gli acquisti.

 

Scopri ulteriori consigli finanziari al seguente link: https://www.mondadoristore.it/Gestisci-tuoi-risparmi-Alessandro-Lo-Verde/eai978885791218/

 

Questo articolo fa parte di una rubrica di Wall Street Italia dedicata ai consulenti finanziari che vogliono raccontare le loro esperienze e iniziative professionali. Se siete interessati a pubblicare una vostra storia scriveteci a: social.brown@triboo.it


L’autore è esclusivo responsabile del presente contributo, su cui non è eseguito alcun controllo editoriale da parte di Brown Editore S.r.l.. Il presente articolo non può costituire e non deve essere considerato in nessun caso una sollecitazione al pubblico risparmio o la promozione di alcuna forma di investimento, ne raccomandazioni personalizzate ai sensi del Testo Unico della Finanza    

Fonte: news.google.com

[ad_2]

Messenger Health Alert
Messenger Health Alert