News

David Quammen: Covid-19 sarà sempre con noi


banner ad spacer

Chi è il lettore tipo che si immaginava mentre scriveva?  

In realtà non c’è. Spero che il mio libro possa essere trasversale e che venga letto non solo per capire il virus, ma anche per piacere letterario. La pandemia è un’orribile catastrofe, ma è anche una grande storia piena di mistero che ho cercato di raccontare in queste pagine 

La pandemia ci sta lasciando una lezione o forse anche più di una. C’è qualcuno che secondo lei non se ne sta rendendo conto?  

Sicuramente molti leader, ed ex leader mondiali non hanno ancora assimilato molti dei concetti con cui abbiamo avuto a che fare e che spiego anche nel libro. Mi viene in mente, ad esempio, Donald Trump

Gli farà avere una copia del libro?

È troppo narcisista e ignorante per capirlo, quindi sarebbe una perdita di tempo. Però ho inviato una copia al dottor Anthony Fauci; spero che trovi il tempo per leggerlo e che lo trovi utile

Dedica parecchio spazio ai vaccini. La corsa per ottenerne di funzionanti in brevissimo tempo ha salvato molte vite. Eppure c’è chi non ci crede…  

Questo fatto è gravissimo e non solo per chi sceglie di non vaccinarsi. Quando sento qualcuno dire che non crede nei vaccini mi sento tentato di chiedergli: “Se non ci credi, perché allora credi negli ospedali? Forse dovresti restare a casa quando ti ammali e lasciare il posto in ospedale per gli altri”

E lo fa?

No. Sarebbe crudele. Hanno bisogno di educazione, non di sarcasmo

Grazie a Spillover lei è diventato quello che aveva predetto il Covid. Che si prova a stare dalla parte del “Ve lo avevo detto”?  

Non l’ho mai detto. Non ne ho avuto bisogno, perché gli altri l’hanno fatto per me 

Come ci si sente ad aver predetto questa catastrofe?

Preferirei aver sbagliato

Durante i periodi più duri della pandemia sentivamo spesso dire che la natura si stava si riappropriando dei suoi spazi, ma è stato un momento molto breve e sul clima non ci sono buone notizie all’orizzonte. La domanda che credo sia giusto fare non è se pensa che ci sarà un altro spillover, ma è quando… 

La natura arretra continuamente davanti all’avanzamento degli umani, che ora sono 8 miliardi. Le specie si estinguono e stiamo alterando il clima più velocemente di quanto molte creature possano adattarsi. Hai ragione sul fatto che un altro spillover sia inevitabile, ma possiamo lavorare per farci trovare pronti e impedire che piccoli focolai diventino pandemie. Per farlo però serve la scienza, il sostegno pubblico e una sorveglianza attiva nei luoghi sensibili

Fonte: www.wired.it

banner immuni
Messenger Health Alert
Messenger Health Alert